top of page
DSC00106.jpg

THE WORLD IS BLIND

coreografia e regia Antonello Tudisco

Concept / drammaturgia Vincenzo Ambrosino

Performer Lia Gusein-Zadè

Musiche Chiara Mallozzi

Disegno Luci Paco Summonte

Produzione  Interno5 con il sostegno del MIC - Ministero della Cultura Italiano

Installazione / performance liberamente ispirata al canto XVI del Purgatorio. Nella III cornice Dante incontra gli iracondi intenti a recitare l’Agnus Dei. Questo lo spunto per l’azione performativa; mettere in scena un rito di espiazione che conduca al raggiungimento di un equilibrio attraverso un percorso doloroso che porti a un riscatto morale. Al superamento di una condizione di penitenza. Un’indagine sul rapporto tra il libero arbitrio e la condizione dell’uomo contemporaneo sempre più prigioniero di una condizione obbligata.

bottom of page